HOME/NEWS/I prodotti a base vegetale introducono pi antiossidanti nella dieta umana rispetto agli alimenti non vegetali
Un succo di frutta Mac estratto a freddo e trattato in HPP  buono due volte: buono da bere e buono per la salute

Quindi, bere un succo di frutta HPP Mac ci permette di ottenere gli stessi risultati in termine di antiossidanti rispetto all'assunzione di un frutto fresco? La risposta si!

È ampiamente accettato che una dieta a base vegetale con un elevato apporto di frutta, verdura e altri alimenti vegetali ricchi di sostanze nutritive protegge dalle malattie croniche legate allo stress ossidativo.
Lo studio Carlsen, MH, Halvorsen, BL, Holte, K. et al. Il contenuto totale di antiossidanti di oltre 3100 alimenti, bevande, spezie, erbe e integratori utilizzati in tutto il mondo. Nutr J 9, 3 (2010).  ha portato alla creazione del più completo database di alimenti antiossidanti mai pubblicato.
Sono stati acquisiti e analizzati campioni di ciascun ingrediente da paesi di tutto il mondo per determinare il loro contenuto totale di antiossidanti utilizzando una versione modificata del test FRAP (ferric-reducing ability of plasma).
Lo studio mostra senza ombra di dubbio che gli alimenti a base vegetale introducono significativamente più antiossidanti nella dieta umana rispetto agli alimenti non vegetali.
Gli antiossidanti possono eliminare i radicali liberi che, dando vita a reazioni instabili nell’organismo umano, contribuiscono allo sviluppo maggior parte delle malattie croniche.
Gli antiossidanti provenienti dagli alimenti oltre che ad agire sui radicali liberi producono effetti benefici sulla salute attraverso altri meccanismi favorendo longevità, mantenimento cellulare e riparazione del DNA.
Lo scopo del presente studio era di esaminare gli alimenti per identificare la capacità antiossidante totale di frutta, verdura, bevande, spezie ed erbe oltre ai comuni cibi di tutti i giorni. 
I risultati ottenuti sono diventati la base per molti interventi dietetici antiossidanti. 
La tabella qui di seguito mostra la capacità antiossidante di ciascun alimento espressa in mmol (millimoli) di antiossidanti per 100grammi di prodotto.

tabella del contenuto di antiossidanti in mmol/100g
Quindi, bere un succo di frutta HPP Macè ci permette di ottenere gli stessi risultati in termine di antiossidanti rispetto all’assunzione di un frutto fresco?
La risposta è si!
I succhi di frutta Macè non sono trattati termicamente.
Si parte da frutta selezionata per qualità, provenienza e grado di maturazione che viene spremuta a freddo, imbottigliata e successivamente trattata a bassa pressione. In questo modo gli antiossidanti presenti all’inizio del processo all’interno della frutta vengono preservati e “resi disponibili” all’interno del succo di frutta. 
L’intero processo di produzione dei succhi freschi HPP di Macè avviene quindi “a freddo” (non si superano mai i 12°C), a differenza dei comuni succhi pastorizzati dove le alte temperature utilizzate per conservare il succo disattivano le proprietà antiossidanti della frutta.
Il succo Macè è buono 2 volte: Buono da bere e buono per la salute.

Fonte: https://doi.org/10.1186/1475-2891-9-3